Presentato al Propeller di Livorno il progetto Alis

“Il progetto Alis per uno sviluppo sostenibile nell’area Euromediterranea”. Questo il titolo del convegno organizzato lo scorso lunedì 23 gennaio da The International Propeller Club.

ALIS è una associazione di categoria nata per accrescere la competitività italiana nella logistica intermodale, promuovere la continuità territoriale con le isole, sostenere l’economia del Mezzogiorno e ridurre parallelamente le emissioni di Co2. L’associazione vede oggi iscritte oltre 350 aziende del settore autotrasporto e si appresta a far valere le ragioni dell’Italia anche a Bruxelles tramite la sua adesione al Centro Servizi per il mare.

A presentare il progetto a Livorno sono stati il direttore generale dell’associazione, Marcello Di Caterina, Flavio Gentile (Short Sea Line di Grimaldi Group) e Costantino Baldissara, responsabile commerciale Grimaldi Group.

“Il trasporto intermodale è un tema centrale quando si affrontano le problematiche della logistica e dello sviluppo del territorio – ha dichiarato la presidente Propeller, Maria Gloria Giani Pollastrini –. Conformemente ai principi ispiratori di Alis, competitività del sistema italiano all’estero, servizi di linea con le isole e attenzione per l’ambiente sono elementi che possono lavorare insieme per la costruzione di una rete di trasporti efficiente e sostenibile. A livello locale – ha concluso Pollastrini – l’interscambio tra porto, retro-porto e interporto sono il punto centrale, grazie anche alle procedure telematiche e il corridoio doganale, per inserire lo scalo labronico in un percorso di miglioramento qualitativo in grado di portare traffici e posti di lavoro”.

Articoli correlati:
News
Menu

Utilizzando il sito, accetti la nostra cookie & privacy policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi