Alis incontra le forze politiche

Oggi una delegazione di associati ha ascoltato le proposte ed i programmi di Forza Italia

Roma, 1 marzo 2018 – Il responsabile nazionale trasporti e logistica di Forza Italia, On. Bartolomeo Giachino ha incontrato una delegazione di imprenditori aderenti ad A.L.I.S. – Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile confrontandosi costruttivamente su tematiche concrete che coinvolgono gli operatori privati ed il mondo istituzionale.

“Ritengo che un dialogo mirato, serio e su argomentazioni molto concrete con le forze politiche del nostro Paese sia necessario. L’associazione oggi rappresenta oltre 1300 aziende ed ha quindi il dovere di colmare la distanza che si è formata nel tempo tra la classe politica e gli imprenditori, pertanto ho partecipato con grande interesse all’incontro di oggi – ha dichiarato il Presidente di A.L.I.S. Guido Grimaldi – ed ho trovato grandi convergenze e comuni intenti tra i partecipanti. L’obiettivo della nostra associazione è di rafforzare le sinergie con le forze politiche e condividere proposte e programmi per lo sviluppo dei sistemi di trasporto e logistica intesi come volano per il Sistema Paese”

Tra i numerosi temi trattati, si è trovato ampio consenso unanime sulla necessità di incidere sui processi legislativi europei seguendo con attenzione il c.d. Pacchetto Mobilità Pulita varato da Bruxelles e che contiene importanti provvedimenti che incideranno sulle attività dei nostri associati. Si è evidenziata la necessità di mettere in atto politiche volte alla digitalizzazione e de-carbonizzazione, sia con sistemi tecnologici che tengano conto delle questioni legate alla sicurezza e alla legalità in senso generale, sia mediante sviluppo di carburanti alternativi come LNG che dovrà andare di pari passo con lo sviluppo della rete infrastrutturale di rifornimento.

“Ho ascoltato i punti di vista dei soci ALIS e sono rimasto colpito dalla professionalità e dall’autorevolezza dei suoi esponenti – ha dichiarato l’ex Sottosegretario ai trasporti On. Bartolomeo Giachino – “Mi convinco sempre di più che per creare condizioni di mercato più favorevoli per la competitività delle imprese italiane occorra un lavoro di squadra e Forza Italia porrà grande attenzione alle questioni sollevate da ALIS sul tavolo della discussione odierna. Serve un coordinamento tra esperti in materia che portino avanti questioni prioritarie come l’implementazione della plurimodalità, per la quale è strategica la crescita infrastrutturale, coniugando altresì la necessità di avere accessi ferroviari con upgrade alla sagoma P400 per tutti gli scali italiani. Questo consentirà il rilancio delle merci in modo sostenibile. Sul fronte marittimo sono altresì convinto che l’importanza di questo comparto economico sia cruciale per il nostro Paese – ha continuato l’On. Giachino – e ritengo che l’impianto normativo del Registro Internazionale abbia consentito alla nostra flotta di crescere e di restare competitiva”. 

Per quanto riguarda la normativa nazionale, sono stati segnalati ed evidenziati temi chiave e misure indispensabili per una crescita del settore come ad esempio la continuità temporale delle misure incentivanti Marebonus e Ferrobonus, evitando la limitazione ad un singolo triennio.

“La competitiva del settore intermodale marittimo e la sua sostenibilità a beneficio dell’intero sistema italiano mi trova perfettamente concorde ­– ha affermato il Presidente Grimaldi –  In questi giorni ho ascoltato posizioni differenti, talvolta poco informate, sul tema del Registro Internazionale che non mi sembrano andare nella giusta direzione. ALIS porta avanti la propria azione consapevole che l’impatto delle attività intermodali marittime sull’economia italiana è notevole incidendo notevolmente sul PIL. Credo che su certi temi occorra mantenere un quadro stabile e sostenibile per continuare a creare occupazione”

Gli associati ALIS hanno inoltre chiesto attenzione al mondo politico verso una corretta applicazione della L.127/2010 relativamente al rispetto dei termini di pagamento per i servizi di autotrasporto e alle condizioni relative alla gestione dei pallet. In tema di carburanti, poi, ci si è trovati concordi sul mantenimento del diritto al recupero delle accise per tutti coloro che effettuano attività di trasporto merci in conto proprio o in conto terzi. Le imprese di autotrasporto hanno anche posto un punto d’accento sull’attuale mercato delle revisioni dei mezzi pesanti che crea gravi disfunzioni e danni economici, questo perché il personale a disposizione della motorizzazione non risulta essere più sufficiente ad adempiere ai sempre più numerosi compiti di cui sono titolari.

Forza Italia si è detta disponibile a proseguire in questo lavoro di cooperazione con gli associati ALIS al fine di definire una politica industriale trasportistica capace di dare un forte slancio all’economia italiana.

Per ulteriori informazioni:
Easycom
Simonetta Prunotto – Ph: 010/5956334 simonetta.prunotto@easycomonline.it
Celeste Di Sabato – Ph: 010/5956406 celeste.disabato@easycomonline.it

Articoli correlati:
Comunicati
Menu

Utilizzando il sito, accetti la nostra cookie & privacy policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi