LA DUE GIORNI DI ALIS

Il mondo del trasporto e della logistica riunito a Sorrento da ALIS

Nuove opportunità per la logistica del Paese. I principali operatori dei trasporti, chiamati a raccolta da Alis, si sono incontrati lo scorso  27 e 28 Aprile a Sorrento per la «La due Giorni di Alis» affrontando i grandi temi del settore e per un confronto costruttivo sui nuovi progetti e sullo sviluppo di modalità di trasporto sempre più sostenibili ed efficienti, in grado di dare uno slancio all’economia italiana.

«Alis è l’associazione che ha individuato la strada giusta e tracciato una rotta precisa per far crescere il Paese e le aziende. Abbiamo dato una voce all’imprenditoria italiana e, con la sfida della intermodalità, facendo rete con le aziende, con le migliori energie, con le buone pratiche». Così Guido Grimaldi, presidente di Alis (Associazione logistica della intermodalità sostenibile) parlando a Sorrento dove si è conclusa la due giorni dell’associazione. «Da imprenditore, da giovane imprenditore meridionale sono orgoglioso. Dei risultati, della collaborazione con le università e gli Its, delle risposte concrete date. E ne daremo ancora, perché altri 1.000 lavoratori serviranno ancora come è emerso dai lavori di questi giorni» ha aggiunto.

Il numero uno di Alis ha parlato di Mezzogiorno: «Con più efficienza, con la riduzione dei costi, con l’innovazione si evita la delocalizzazione, dall’Italia e dal Sud. È fondamentale, e i numeri sono dalla nostra parte». Sul palco, per l’ultima sessione, il direttore generale per la vigilanza sulle AdSP ed il trasporto marittimo, il presidente del Rina e nove presidenti delle Autorità di Sistema portuale del Paese: «Anche questo un eccellente risultato, dobbiamo lavorare insieme, crescere e continuare a fare sistema» ha concluso Grimaldi.